CD Brani inediti - Testi e voce Loredana D'Anghera.Musica e pianoforte Massimiliano Damerini e Andrea Pozza

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel lavoro della D'Anghera si coglie la ricerca di un linguaggio in grado di mettere d'accordo e in comunicazione mondi apparentemente lontani : la musica di derivazione classica e il territorio jazz. Un risultato che, come indica lo stesso titolo dell'album, ci mette di fronte alla possibilità di uno sdoppiamento virtuoso- A fare da trait d'union la sua voce con i pianisti Andrea Pozza e Massimiliano Damerini..

Enzo Gentile (critico musicale)

 

 

 

Voce e testi: Loredana D'Anghera
Musiche composte ed eseguite da Massimiliano Damerini e Andrea Pozza
da un'idea di Loredana D'Anghera

 

 

Nel 2013 Loredana D'Anghera ebbe l'idea di un concerto diviso a metà tra il classico e la canzone d'autore, progetto equamente diviso tra interpreti e autori.
L'ambiguità dell'uso del canto, tra voce "impostata" per il repertotio classico, e voce amplificata per il repertorio leggero, era già stata sperimentata nel 2011 con il lavoro Time Machine, prima collaborazione tra Damerini compositore-interprete e Loredana D'Anghera. In quel caso i testi (curati da Vittorio Caratozzolo) e le musiche costituivano un enorme "falso d'autore", copiando in maniera inequivocabile i grandi del passato, come Mozart, Bach, Debussy, ma anche Da Ponte, Verlaine, Nietsche,

così come Piazzolla, Jobim o Bacharach.
In questo caso Double Face riguarda tutti e tre i protagonisti dello spettacolo. Loredana è cantante doppia: classica e leggera, ma è anche doppia in quanto oltre a cantare è autrice delle poesie musicate. I due pianisti invece interpretano se stessi: Damerini classico e Pozza jazz, avendo composto entrambi sui medesimi testi, ma con intendimenti musicali ovviamente diversi.
La serata viene dunque suddivisa in due parti: la prima classica e la seconda leggera, mentre i pianisti suonano metà serata, nella parte e nel ruolo di loro competenza.
Alla fine del concerto, compare un bis già annunciato in programma. Si tratta di Partiam partiam, un brano per voce femminile e pianoforte a quattro mani scritto appositamente per questo progetto, qualche mese prima dell' inaspettata scomparsa, dal "creatore" della musica totale, della musica cioè libera da schemi e vincoli, colui che in qualche modo è il padre "spirituale" di questo progetto: Giorgio Gaslini.